Teatro Per Casa
Teatro Per CasaVai alla disponibilità degli spettacoli
Mamma, Piccole tragedie minimali Racconti da Camera Post partum Lui e Leila Love is in the hair Telemomò Walking Dad - Nato Sotto il Segno dei Gamberi Con le tue labbra senza dirlo Arsura d'amuri Al cuore non si comanda, ai dipendenti si! Manzoni senza filtro Love Show Discorso sul Mito IO, ovvero come sopravvivere all'epoca del narcisismo La Spremuta Il ritratto della salute Annunziata detta Nancy La vita non basta La Nasca Diario di provincia CUORO L'AMORE I Corteggiatori - Poesie d'amore da Merini a Neruda Terra di Rosa Lampedusa è uno spiffero!!! Expat Underground - I figli se ne devono andare, ma se poi non tornano? Opinioni di un uomo comune Tempi maturi Il piccolo guitto Murgia Every brilliant thing - Tutte le cose per cui vale la pena vivere Primi passi sulla luna Cuoro "Pop up!" Ragazza seria conoscerebbe uomo solo max 70enne Il mio occhio destro ha un aspetto sinistro Groppi d'amore nella scuraglia Omu cani Un'ora di niente Pepe Bim Bum Bang! Bestie rare Don Chisciotte in Sicilia 46 tentativi di lettera a mio figlio Cuttuni e lamé - Trame streuse di una canta storie
Aggiungi ai preferitiVai alle recensioniOspita lo spettacoloVai alla disponibilità degli spettacoli

Fra la terra e il mare, Concert

di Gipsy Rufina

Durata 60 min

"L’esigenza della strada e delle canzoni che questa fa raccontare" La Repubblica

Share on Facebook

Vagabondando in un puro stato di cantastorie fuorilegge, dal 2005 non ha mai smesso di viaggiare e dai suoi versi traspare una scrittura narrativa, ispirata alla sua vita, a volte oscura, a volte semplice, ma sempre profonda e poetica, tutt'altro che una dozzinale composizone musicale.

Per quindici anni, Gipsy Rufina vaga e viaggia suonando in migliaia di show attraverso tutto l'Est, l'Europa e il Sud America, affrontando qualche volta posti dove solo pochi ce l'hanno fattta... 

Seguendo la tradizione dei musicisti girovaghi, comune in qualche modo a tutti i paesi del mondo, la musica di Gipsy Rufina si rispecchia nei tipici suoni del blues e del folk americano. Una musica caratterizzata da ipnotici arpeggi di chitarra acustica, di banjo o di cigar-box autocostruite, che servono da tappeto sonoro a profonde e autentiche canzoni.

prevnext
prevnext

Nato e crsciuto tra le montagne del Centro Italia, Gipsy Rufina cominciò a voler scoprire cosa ci fosse oltre... Lì trovò Roma, dove cominciò a suonare sulla scena Punk-Hardcore degli anni 90, in diverse band come i Redemption e i The Bloodmakers.Ma subito anche Roma cominciò a diventare troppo piccola... Decise, allora, di scoprire cosa ci fosse oltre l'Oceano, viaggiando per mesi attraverso gli Stati Uniti e, arrivato a Chicago, comprò per 10 dollari una chitarra acustica e qui cominciò, strimpellando, a scrivere le sue canzoni...Nel 2004, arrivato in Germania, a Koeln, cominciò ad aprire i concerti dei suoi amici ed eroi locali, Cowboys On Dope. Così, nel 2004/2005, Gipsy Rufina registrò il suo primo demo "Gipsy's Broke", 4 ballate acustiche registrate con un registratore a cassetta Tascam e da allora cominciò a viaggiare con la sua musica. Nel 2007, esce "Name your Beast", un mini Lp di 6 canzoni e da questo momento Gipsy diventa un musicista girovago a tempo pieno... Portogallo, Spagna, Paesi Bassi, Francia, Svizzera, Austria, Slovenia, Italia, Germania, Inghilterra, Danimarca, Polonia, Estonia, Finlandia, Ucraina, Macedonia, Albania, Kosovo, Brasile, Urugauy, Bielorussia, Argentina... 

 

Scrivi la tua recensione

Accedi o Registrati

Voto allo spettacolo