Teatro Per Casa
Teatro Per CasaVai alla disponibilità degli spettacoli
Un'ora di niente Walking Dad - Nato Sotto il Segno dei Gamberi Bestie rare La Nasca Love is in the hair La vita non basta Pepe Diario di provincia Il mio occhio destro ha un aspetto sinistro Opinioni di un uomo comune Tempi maturi Murgia Love Show Ragazza seria conoscerebbe uomo solo max 70enne I Corteggiatori - Poesie d'amore da Merini a Neruda Lui e Leila Phillip Bracken, Concert Reinis Jaunais, Concert Make like a Tree, Concert Il ritratto della salute Omu cani Annunziata detta Nancy Al cuore non si comanda, ai dipendenti si! Post partum 46 tentativi di lettera a mio figlio Don Chisciotte in Sicilia Expat Underground - I figli se ne devono andare, ma se poi non tornano? Manzoni senza filtro Lampedusa è uno spiffero!!! Con le tue labbra senza dirlo Fra la terra e il mare, Concert IO, ovvero come sopravvivere all'epoca del narcisismo Telemomò Mamma, Piccole tragedie minimali Arsura d'amuri Primi passi sulla luna Bim Bum Bang! Discorso sul Mito Groppi d'amore nella scuraglia Il piccolo guitto Cuttuni e lamé - Trame streuse di una canta storie Cuoro "Pop up!" Terra di Rosa
Aggiungi ai preferitiVai alle recensioniOspita lo spettacoloVai alla disponibilità degli spettacoli

I Corteggiatori - Poesie d'amore da Merini a Neruda

DeLoi

Durata 75 minuti

I Corteggiatori è una commedia d’autore che è stata rappresentata in tutt'Italia ed anche a Berlino, Amsterdam, Parigi e selezionata per “In Scena! Italian Theater Festival New York 2014”. Nel 2019 festeggia i 10 anni di repliche.

Share on Facebook

Anche stasera lo spettacolo sta per iniziare, ma... ... uno spettacolo di poesia tutto dedicato all’amore. Il pubblico e desideroso di ascoltare versi poetici. Vito entra in scena declamando le strofe di un suo componimento, ma... Carlo piomba sul palco deciso a suicidarsi: delusione d’amore! Saranno la poesia, l’amicizia e la complicità maschile a dissuaderlo da questo disperato proposito, insieme alla nuova consapevolezza di poter ritrovare l’amore. E ci riuscirà soprattutto per merito delle “cinque regole del corteggiamento”, fondamento, dogma e pilastro della famigerata fama di latin lover di Vito. In Carlo esplode una ritrovata fiducia, grazie al palcoscenico, al pubblico e alle donne presenti in sala. La lezione ha inizio, tutto sembra filare per il verso giusto, senonché.... Questo l’incipit di uno spettacolo nel quale poesia e umorismo si legano perfettamente in un gioco continuo, ricco di colpi di scena.

Vito De Girolamo
La sua formazione teatrale è riconducibile a diverse esperienze: la Scuola internazionale di teatro Circo a Vapore; Eugenio Sideri; Els commediantes; Emmanuel Gallot Lavalée, Ian Algie, Valter Malosti; Cèsar Brie.
Ha collaborato diversi anni con la compagnia Teatrale Cerchio di Gesso come attore negli spettacoli: “L’Isola del tesoro rock”,“Un Amore dell’Altro Mondo” e “Macbeth Night” per la regia di Simona Gonella; “Poesia 2.0” e “Facciamo l’Italia”, dei quali è anche co-autore e co- regista.
Attualmente è in scena con “Iliade, 51 giorni della guerra di Troia”, spettacolo di cui ha curato anche la drammaturgia.
È direttore artistico e fondatore del contenitore culturale Galleria Manfredi di Lucera.
Oltre all’attività teatrale ha maturato varie esperienze come conduttore radiofonico e televisivo.

Carlo Loiudice
Dal 1996 al 2011 è stato uno dei membri principali della compagnia teatrale Cerchio di Gesso ed ha lavorato con i registi Carlo Formigoni, Gianluigi Gherzi e Simona Gonella in oltre 30 spettacoli rappresentati in tutta Italia e in diverse città d'Europa.
Nel suo percorso formativo sono presenti seminari condotti da: Eimuntas Nekrošius; Augusto Omolu - Odin Teatret; Teresa Ludovico; Enrico Grazioli; Iva Hutchinson.
Nel Maggio 2011 si trasferisce a Berlino.
A Settembre 2011 ha fatto parte del Mica Moca-Project dando vita a “Oltre il Regno – Studio Primo”, monologo ispirato all'opera di Dino Buzzati e presentato anche al Norwich & Norfolk Festival – Inghilterra e al Kana Theater di Stettin in Polonia.
È attualmente impegnato in:
Theater am Tisch - collettivo di attori internazionali negli spettacoli: “Gateway – Flucht nach vorn” - selezionato al BeFestival 2014 a Birmingham - “Altbau” e "Megalopolis".
Kazibaze Teater - compagnia berlinese nella produzione "Jamie und der Pirat".
Grillen im Kopf - solo performer, regia di Elettra De Salvo co-prodotto con l'Istituto Italiano di Cultura - Berlin e il Ballhaus Ost Berlin e presentato al PAF 2017 - Performing Art Festival Berlin
Tiene corsi di teatro a Berlino in collaborazione con Berlino Magazine e corsi di Public Speaking.

I Corteggiatori - Poesie d'amore da Merini a Neruda

Due attori, 2x2 Metri di spazio scenico.

Ambiente ben illuminato

Ospita questo spettacolo

Scrivi la tua recensione

Accedi o Registrati

Voto allo spettacolo

Recensioni dello spettacolo

12/11/2019
Gianluca Zaccaria

Spettacolo semplicemente sublime!

Visto a: VILLA ALPA

Il: 16 Ago, 2019

Questo duo di attori dimostra di avere non solo talento e preparazione, ma anche un affiatamento ed una capacità di adattamento agli “imprevisti” davvero incredibile, per non parlare della bravura col quale coinvolgono il pubblico facendolo sentire sempre nel vivo dello spettacolo. Riescono a mixare comicità e poesia e danno vita ad uno spettacolo che merita di esser visto. Lo consiglio vivamente.

Voto:

Saluto alla casa: La padrona di casa si è dimostrata molto disponibile e simpatica, facendoci sentire a nostro agio.

18/08/2019
Giusy Cuscela

L'amore tra sogno e realtà....

Visto a: VILLA ALPA

Il: 16 Ago, 2019

Bravissimi gli attori, piacevole e coinvolgente lo spettacolo.

Voto:

Saluto alla casa: Ambiente confortevole, eccellente ospitalità.

17/08/2019
Marina Ferrarotti Ferrarotti

Poesia e sorriso

Visto a: VILLA ALPA

Il: 16 Ago, 2019

Il cuore pulsante dello spettacolo è la poesia fatta, pensata, declamata con un filo conduttore:l'amore. Gli attori recitano come se parlassero fra loro soltanto ma al tempo stesso regalano al pubblico una performance che lo fa interagire con grazia e un sorriso. È il sorriso la costante, misto alla poesia, ciò che regala quello scatto in più alla visione dello spettacolo. Un sorriso dovuto alle dinamiche delle battute ma anche e sopratutto alla dolcezza dei testi poetici scelti. Uno spettacolo che consiglio non solo di vedere ma anche da rivedere per coglierne significati diversi.

Voto:

Saluto alla casa: Location accogliente e familiare con un tocco esotico che rendeva anche solo bere un latte di mandolarla fresco, davvero unico. I profumi della cucina delicati misti a quelli del giardino, la luce della luna era parte della scenografia.

Mostra altre recensioni