TEATRO X CASA

Teatro Per Casa
Tempi maturi Play Video
Aggiungi ai preferitiVai alle recensioni

08MERCOLEDÌMaggio

Nella casa Casa della porta

Casa Apprendista

zona Novara centro

Novara (NO)

Offerta minima suggerita per questo evento: 12 euro.
Come viene calcolato il suggerimento

Tempi maturi

Di Allegra de Mandato con Emanuele Arrigazzi

Durata 50 minuti

Un monologo che racconta una vita. Realtà e finzione che s’intersecano. Il mondo dello sport e la nostra storia contemporanea. La paura di non farcela e le scorciatoie. Una performance in bilico su dei rulli liberi, il rischio di cadere è costante, la metafora si fa carne.

Share on Facebook

Casa della porta

Città:

Novara (NO)

Zona:

Novara centro

Capienza:

25 persone

Orario Apertura:

19:00

Orario Aperitivo:

19:00
Offerto dalla Casa

Orario Spettacolo:

20:15

Tempi maturi

Sinossi spettacolo:

Una pedalata di un’ora per raccontare un pezzo di vita, la vita di un attore tra autobiografia e invenzione, la vita dei personaggi che s’intersecano a lui.
Un’ora in bilico sui rulli, si pedala davvero in questo spettacolo, rulli sono “liberi”, per cui il rischio di cadere c’è, è nella vita del nostro personaggio, tra sogni, aspirazioni, delusioni, amori e sconfitte sportive,
professionali e non solo.
Una performance quasi circense con in scena solo tre elementi: un attore, due rulli da ciclista e una bicicletta. É indispensabile mantenere il ritmo e l’equilibrio, nelle parole e nelle pedalate, tra alti e bassi, un equilibrio che a
volte si fa sentire con la fatica e il sudore. Lo sforzo è reale e lo spettacolo diventa anche una prova atletica, lo sport è un altro dei temi presenti, si racconta come sia uno sfogo ma anche una metafora dell’esistenza stessa e lo si racconta mostrandolo davvero, senza mai potersi fermare, perché sui rulli liberi, se ti fermi cadi.
Un monologo che cerca in un’ora di raccontare gli eventi più emblematici della vita del protagonista che forse sono gli stessi per tutti noi, parla di quello che conosciamo, di come la vita abbia uno strano modo per metterci
alla prova e come sia sempre agrodolce e sorprendente. Una cosa, dolce, ridicola e a tratti crudele, ma sempre degna di essere vissuta. Emanuele Arrigazzi porta al limite la sua recitazione rendendola una “volata”,
si segue con l’adrenalina e le palpitazioni con cui si segue un evento sportivo ma con l’emozione e l’empatia di una storia che ci riguarda tutti.