Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più guarda la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. X

Teatro Per Casa
Teatro Per Casa
Telemomò Davide Di Rosolini, Concert Discorso sul Mito Il piccolo guitto La Nasca Primi passi sulla luna Ragazza seria conoscerebbe uomo solo max 70enne Bim Bum Bang! Groppi d'amore nella scuraglia Love is in the hair Modern Family 1.0 Con le tue labbra senza dirlo La vita non basta Lampedusa è uno spiffero!!! Opinioni di un uomo comune Il ritratto della salute Make like a Tree, Concert 46 tentativi di lettera a mio figlio Lui e Leila Mamma, Piccole tragedie minimali Phillip Bracken, Concert Post partum Bestie rare Murgia Don Chisciotte in Sicilia Diario di provincia Livia Pepe
Aggiungi ai preferitiVai alle recensioniOspita lo spettacolo

Pepe

di e con Laura Riccioli

Durata 65 Minuti

"Se piagne, se ride, insomma: Arte" Luca, uno spettatore

Share on Facebook

Monologo

Pepe è frutto degli incontri avvenuti durante i miei sette anni di insegnamento di teatro e pittura in carcere.
È lì che le due donne, che questo monologo racconta, si incontrano.
Una è una detenuta. L’altra è un’insegnante di pittura e teatro.
Il pretesto di quest’incontro è l’arte. Il mezzo è il dialogo.
Dialogo col carcere, con sé stesse, con il fuori, l’una con l’altra.
Questo dialogo qui, in teatro, si farà monologo.
Il monologo di Espedita Pepe, la detenuta, durante una lezione di pittura del tutto insolita in cui esplode la vitalità di una donna che “chiusa non ci sa proprio stare” e irrompe nell’intimità della professoressa coinvolgendola in un vortice di provocazioni, ironia, cinismo, incanto e, inaspettatamente, di quell’arte dell’allegria con cui spesso si difende chi sa sopravvivere a tutto e a tutti.
La detenuta e la professoressa, nonostante l’insormontabile differenza delle loro storie di vita, scopriranno di avere molte cose in comune e soprattutto di potersi insegnare molto, riuscendo a restituire all’altra quella fiducia che non sanno trovare nei confronti della propria vita.

prevnext
prevnext

Laura Riccioli si diploma nel 1995 presso il Centro Internazionale per la Formazione dell’attore La Cometa di Roma. Come attrice, ha collaborato, tra le altre, con le seguenti compagnie: Teatropersona, Triangolo Scaleno, Isolateatro, Psicopompo. Nel 2007 partecipa al progetto “Rosso, l’Italia al Festival di Avignone” della compagnia SangueGiusto, di cui diviene socia, presentandosi al Festival Avignon Off con un suo testo pubblicato dalla casa editrice Bibliopolis, “Maria di Magdala”. Come insegnante dirige laboratori di teatro e pittura in scuole, biblioteche, ospedali e presso gli istituti penitenziari di Civitavecchia. Dal 2012 porta in scena Pepe.

Pepe

Una sola attrice. 3x3 metri di profondità per la scena. Uno stereo, se non disponibile in casa avvisare la compagnia.

Controlla se lo spettacolo
è compatibile con la tua casa

Ospita questo spettacolo

Approfondisci

Recensione Persinsala

Scrivi la tua recensione

Accedi o Registrati

Voto allo spettacolo

Recensioni dello spettacolo

26/03/2018
Patrizia Russo

Emozioni!!!!

Visto a: La casa di Pepper

Il: 25 Mar, 2018

La seconda volta che riesco ad essere tra il pubblico....una gran fortuna per le emozioni VERE che Laura sa trasmettere. Arte allo stato puro...arriva dritta al ❤️ Uno spaccato di una vita parallela a quella comune... Laura ci apre le tante porte che ci portano lì dentro per farci "sentire" tanti odori, tanto dolore e tanta voglia di libertà... sempre con un pizzico di ironia e commozione. Brava davvero. Patrizia Russo

Voto:

Saluto alla casa: Complimenti per l'ospitalità... ripetete presto!!!

31/12/2017
roberta panizza

Piacevole sorpresa

Visto a: Condominio Ecosol

Il: 9 Dic, 2017

Spettacolo coinvolgente con un buon ritmo. Uno sguardo disincantato senza preconcetti ne retorica che si muove attraversando emozioni diverse. Interpretazione carica di energia sempre in linea col personaggio. Piacevole anche la disponibilità mostrata da Laura nelle interazioni col pubblico nei momenti conviviali.

Voto:

Saluto alla casa: Grazie a tutti per la collaborazione nell'organizzazione dell'evento

04/01/2017

Bellissimo testo e ottima recitazione

Visto a: Casa di Gea e Giovanna

Il: 4 Gen, 2017

È stata una rivelazione scoprire Laura, sia autrice del testo che interprete. Il testo parla di un argomento duro, la vita in carcere, in maniera profonda ma leggera. L'interpretazione è stata intensa, commovente e divertente al punto giusto. Laura Sella

Voto:

Mostra altre recensioni