Teatro Per Casa
Teatro Per Casa
Annunziata detta Nancy Groppi d'amore nella scuraglia Il ritratto della salute La vita non basta Arsura d'amuri Love is in the hair Diario di provincia Modern Family 1.0 Davide Di Rosolini, Concert Primi passi sulla luna Phillip Bracken, Concert Livia Telemomò 46 tentativi di lettera a mio figlio Ragazza seria conoscerebbe uomo solo max 70enne La Nasca Don Chisciotte in Sicilia Post partum Bestie rare Mamma, Piccole tragedie minimali Discorso sul Mito Lampedusa è uno spiffero!!! Make like a Tree, Concert Il piccolo guitto Con le tue labbra senza dirlo Pepe Bim Bum Bang! Fra la terra e il mare, Concert Lui e Leila Murgia Opinioni di un uomo comune
Aggiungi ai preferitiVai alle recensioniOspita lo spettacolo

La vita non basta

"La letteratura è la dimostrazione che la vita non basta." Fernando Pessoa

Share on Facebook

Monologo per 8 personaggi

Amo i dialoghi dei film francesi, mi sentirei meglio se riuscissi a discutere a un tavolino in quel modo, accetterei sicuramente la solitudine se avesse una bella colonna sonora, e di ogni dolore sarei geloso se lo vivessi come un Faust o un Amleto. Insomma bisogna pur aggrapparsi a qualcosa per dare un senso alla vita, voglio dire per elevarla. Questo è quello che fa Angela: arriva in scena nella mia carne, certo meno femminile di come la immagino, e spiega che la sua vita non è niente se non la racconta: “Io volevo cammino pieno di curve che porta, torna e chiude perfetto come un romanzo, non volevo piccolo segmento di vita di Albània.”

prevnext
prevnext

Raimondo Brandi, Napoli, 1976.
2004 autore e interprete di SECURITY, monologo sui fatti dell’11 settembre.
2006 autore e interprete di La vita non basta.
2008-09 attore in Hamelin di Majorga per la regia di Manuela Cherubini. Lo spettacolo vince il premio UBU come migliore novità straniera.
2011 attore in Bizarra di R. Spreghelburd per la regia di Manuela Cherubini. Vince il secondo premio UBU come migliore novità straniera.
2012 autore di A.R.E.M. (Agenzia Recupero Eventi Mancanti) per la Compagnia Elena Vanni.
2013 autore del libro di narrativa di viaggio: Napoleone è albanese, ed. Mesogea

La vita non basta

Un attore, necessario spazio scenico 3x2,5, luci direzionabili e un volontario per aiutare nel cambio musiche

Controlla se lo spettacolo
è compatibile con la tua casa

Ospita questo spettacolo

Approfondisci

Scrivi la tua recensione

Accedi o Registrati

Voto allo spettacolo

Recensioni dello spettacolo

09/07/2018
VITA pecorilla

CHE BEL REGALO DI COMPLEANNO

Visto a: di Vita

Il: 7 Lug, 2018

Quest'anno ho voluto festeggiare il mio compleanno offrendo ai miei amici uno spettacolo di Teatroxcasa... mai scelta fu più azzeccata! Raimondo strepitoso! Ha affascinato tutti con la sua poliedricità (personaggi e dialetti) e ha raccontato la storia di Angela, affrontando un tema assai particolare, con sensibilità e delicatezza...

Voto:

09/11/2017
Elena Storari

25 volte grazie

Visto a: Casa Elena

Il: 21 Ott, 2017

Alla prima, ma sicuramente non ultima, esperienza con Teatroxcasa ho avuto l'onore e il piacere di ospitare il bravissimo Raimondo Brandi, di cui a ragione mi avevano gia' parlato in termini entusiastici. Non c'è stato un solo ospite che non abbia lodato, anche se non pubblicamente attraverso il sito (siam pur sempre Friulani!), la sua eccelsa interpretazione, sottolineando il valore aggiunto di condividere tra amici e in una dimensione così intima un momento tanto intenso. Mi sono regalata e ho offerto ai miei ospiti un'esperienza di grande impatto emotivo (lacrime incluse) e di altissimo livello qualitativo. Spero altre case in Regione aderiscano al progetto per consentire agli attori di spingersi di nuovo ad Est programmando piu' date nella nostra zona!

Voto:

30/10/2017
grazia

Il Teatro...e fu subito magia.

Visto a: Villa Grazia

Il: 28 Ott, 2017

Una porta spalancata. Venticinque sedie. Persone in attesa. Luci soffuse.Il silenzio.Un palcoscenico.Un abito.Un attore.Una storia intima. Angela.Il sogno di una vita. La solitudine.Le lacrime. La vita. La morte. La speranza di una vita vissuta come un'opera d'arte. Un dono, quello che Raimondo ha portato in scena a villa Grazia, la storia di Angela, la storia delicata di tanti altri essere umani in viaggio, verso il sogno di una vita piena di curve non certo di un piccolo segmento di Albania. Una storia reale che apre a tante e grandi riflessioni. Grazie

Voto:

Mostra altre recensioni