Teatro Per Casa
Teatro Per Casa
Ragazza seria conoscerebbe uomo solo max 70enne Discorso sul Mito IO, ovvero come sopravvivere all'epoca del narcisismo Groppi d'amore nella scuraglia Diario di provincia Lampedusa è uno spiffero!!! Il piccolo guitto Il mio occhio destro ha un aspetto sinistro Arsura d'amuri Mamma, Piccole tragedie minimali Telemomò Annunziata detta Nancy Con le tue labbra senza dirlo Pepe Don Chisciotte in Sicilia Il ritratto della salute Murgia Phillip Bracken, Concert Make like a Tree, Concert Opinioni di un uomo comune Modern Family 1.0 Davide Di Rosolini, Concert La vita non basta Fra la terra e il mare, Concert Post partum Reinis Jaunais, Concert La Nasca 46 tentativi di lettera a mio figlio Love is in the hair Primi passi sulla luna Bestie rare Manzoni senza filtro Lui e Leila Un'ora di niente Bim Bum Bang!
Aggiungi ai preferitiVai alle recensioniOspita lo spettacolo

Ragazza seria conoscerebbe uomo solo max 70enne

di e con Carla Carucci. Regia Ian Algie e Carla Carucci

Durata 60 minuti

“Era da tempo che non si vedeva a teatro una rappresentazione così efficace dell’animo femminile, Carla Carucci riesce là dove molti hanno fallito, mostrandoci una donna moderna lontano dagli stereotipi e dai pregiudizi.” Umberto Meco

Share on Facebook

Spettacolo tragicomico di e con Carla Carucci

“35enne, romantico che guarda dentro le persone, aspetta di finire tra le braccia di una donna capace di sorprenderlo. Desidero un futuro insieme. Astenersi rumene e perditempo.”
Questa la speranza di Rosi: un amore per la vita.
Ma lui, Raimondo, non arriverà mai ed entrerà a far parte della lunga lista degli appuntamenti al buio ai quali nessuno mai si è presentato. Rosi sprofonderà nella tristezza, ma troverà il modo di sublimarla vendicandosi sui ritagli degli annunci matrimoniali conservati per anni nella sua inseparabile borsetta, scoprendo che...
Un sorprendente finale ridarà a Rosi la speranza nella vita e nell’amore.
Ma per quanto tempo?

prevnext
prevnext

Chi sono io? "Ispirandomi a zio Buster utilizzo le tecniche del clown teatrale e dell'object trouvèe inciampando in una comicità d'altri tempi. Sulla mia formazione posso solo dire che, dopo aver assaggiato numerosi generi e modi di far teatro con registi conosciuti e sconosciuti – Marco Martinelli, Marco Baliani, Enrique Vargas, Massimiliano Martines e ancora qualcun altro – sono caduta nel mondo del clown. I miei maestri sono Jean Mening, Ian Algie, Pierre Byland, Philip Radice e soprattutto Buster Keaton, Charlie Chaplin e i Fratelli Marx. Adesso vivo a Torino e mi guadagno il pane lavorando in strada e portando in giro il mio spettacolo”.

Ragazza seria conoscerebbe uomo solo max 70enne

Una sola attrice. 2,5 metri di profondità per la scena. Alla casa è richiesto un tavolo, due sedie e delle normali casse da computer

Controlla se lo spettacolo
è compatibile con la tua casa

Ospita questo spettacolo

Scrivi la tua recensione

Accedi o Registrati

Voto allo spettacolo

Recensioni dello spettacolo

18/11/2018
Antonella Castelli

Carla Carucci

Visto a: Casadianna

Il: 17 Nov, 2018

Semplicemente bravissima !!! Una piccola donna molto espressiva. Complimenti e grazie Antonella Castelli

Voto:

Saluto alla casa: Grazie per l' ottima ospitalità della padrona di casa ...... ANNA

17/06/2018
marina rizzi

Grazie Carla

Visto a: Il Giardino Nel Recinto

Il: 16 Giu, 2018

Una Casa-Teatro diventa all’istante un luogo magico, nel quale adulti e bambini, con il fiato sospeso, seguono i mille passi di Carla, vengono catturati dal susseguirsi delle sue mimiche, tengono il ritmo dei suoi toni di voce, si commuovono, si indignano, si meravigliano con lei. Grazie Carla, un’esperienza meravigliosa

Voto:

20/02/2018
Mara Buggiani

Spettacolo esilarante!

Visto a: Casa Gagliardi-Proietti

Il: 18 Feb, 2018

Complimenti a Carla Carucci per l'ironia con cui mi ha tenuta incollata alla sedia senza rendermi conto dello scorrere del tempo. L'espressività dei suoi occhi mi ha catturata! Lo spettacolo è stato davvero esilarante e non sono mancati comici momenti di improvvisazione

Voto:

Saluto alla casa: Ospitalità ed accoglienza ottime, in una cornice elegante con vista sulla Torre di Pisa.

Mostra altre recensioni